Il 52° ciclo di rappresentazioni classiche che inizierà tra qualche giorno al Teatro Greco di Siracusa ha come protagoniste tre donne. Elettra di Sofocle, Alcesti di Euripide e Fedra di Seneca sono i titoli delle opere in calendario per la stagione 2016 organizzata dall’Istituto Nazionale del Dramma Antico (Inda). Dal 13 maggio al 19 giugno saranno in scena Elettra e Alcesti, firmate rispettivamente dai registi Gabriele Lavia e Cesare Lievi, mentre la tragedia latina di Seneca, Fedra, diretta da Carlo Cerciello, debutterà il 23 giugno, replicata al teatro aretuseo fino al 26 giugno, e successivamente sarà protagonista della tourneè dell’Inda al Teatro Antico di Taormina e probabilmente in altri teatri siciliani.

Nell’opera di Sofocle sarà Federica Di Martino a vestire i panni di Elettra, l’eroina che insieme al fratello Oreste architetta il piano di morte nei confronti della madre Clitemnestra e l’amante Egisto per vendicare l’uccisione del padre Agamennone. Alcesti, la cui trama è incentrata sul sacrificio della protagonista pronta a prendere il posto del marito Admeto per salvarlo dalla morte, sarà interpretata da Galatea Ranzi. L’attrice Imma Villa, invece, porterà sulle scene la folle passione vendicativa di Fedra, moglie di Teseo, innamorata del figliastro Ippolito, il quale ha deciso di dedicarsi alla caccia e alla vita nei boschi rifiutando l’amore incestuoso della donna.

Per visionare il calendario delle rappresentazioni classiche, il costo dei biglietti e altre informazioni utili, cliccate sul sito ufficiale dell’ INDA

www.indafondazione.org/it/

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail